Identità e Rinascita 2013: il Progetto

 

 

Il progetto Identità e Rinascita, in corso di svolgimento dal 14 marzo 2013 fino al 27 gennaio 2015, si propone di aprire una discussione e rinnovare la memoria di un momento storico ancora poco studiato in tutti i suoi aspetti: gli anni tra la Shoah (sterminio) e la Tkumah (rinascita), un momento di riabilitazione dopo la guerra, attraverso l’esperienza delle Displaced Persons in Puglia. 


 

 

Il progetto è strutturato in una folta serie di eventi: la cerimonia di Benvenuto alle figlie del Salento, tenutasi il 14 marzo 2013 a Santa Maria al Bagno (LE), la Giornata Europea della Cultura Ebraica, celebrata il 29 settembre 2013 e prevista anche per il 2014. 

La Tavola Rotonda svoltasi il 26 gennaio 2014 a Roma presso la Sala Presidenziale della Stazione Ostiense con istituzioni italiane, ebraiche ed europee in occasione della Giornata Internazionale della Memoria; la Giornata Internazionale della Memoria per l’anno 2015 (27 gennaio); la trasmissione del trailer del progetto su 1200 schermi delle stazioni di competenza di Cento Stazioni (Ferrovie dello Stato S.p.A.) su tutto il territorio italiano; l'esposizione della mostra Chi salva una vita salva un mondo intero. La Shoah, Israele e i Giusti fra le Nazioni a cura di Paolo Coen (docente di Storia dell'Arte Moderna presso l'Università della Calabria), per conto dell'Ambascita d'Israele in Italia; la proiezione di un breve docu-film di interesse storico e la proiezione dello stesso presso le Università di Roma, Bari e Lecce e, infine, tre seminari per studenti universitari e delle scuole superiori su Identità e Maternità, Identità e Responsabilità e Identità ebraica tra Italia e Israele. Realizzazione della mostra itinerante Identità tra viaggio e memoria in Puglia, Calabria, Lazio con tappa finale a Tel Aviv (Israele) nel 2015.

 

 

Materiali correlati: 

 

Scheda illustrativa del Progetto Identità e Rinascita 

Informazioni aggiuntive

Visite agli articoli
415514